Brevi di cronaca

Il gioco al massacro provoca qualche mal di pancia all’interno della maggioranza, quando un legittimo sospetto fa balenare l’idea che un nuovo soggetto politico si stia affacciando  sulla scena massmediatica. Ci vorrebbe ben altro – dice allora il ministro – che questo teatrino della politica insulso, mentre il paese perde competitività sullo scacchiere internazionale e la crisi morde i redditi delle famiglie. Il processo mediatico e i continui attacchi, mentre la patata bollente passa dall’uno all’altro per la paura di restare col cerino acceso in mano, fanno precipitare la situazione, producendo un vertice in nottata che detta le nuove linee di intervento del programma. I sondaggi danno parere negativo. Ma non è dato sapere su cosa. Il leader centrista stigmatizza l’accaduto, il capo del  governo si trincera dietro un secco no comment. Evitiamo le dietrologie, i cerchiobottismi, i vecchi strumenti, il cupio dissolvi, chiosa il segretario generale.

P.S. Ma di che cazzo state parlando?

Torto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...