Azimut

boardwalk-142632_960_720

I pensieri che portano a te
sono una strada persa nella nebbia del bosco,
sono il mio enorme rimorso
che frana
investito da un’onda di porto.
I suoni che ascolto, se spengo ogni altro rumore
abbassando la leva del fader,
li cerco nei riverberi del tempo,
rarefatti di echi ed effetti analogici
da potenziometri impolverati che gracchiano,
mentre il battere svelto la rima su
ferro di scalpello mi aiuta a capire
quest’uomo che vedo allo specchio.
I pensieri mi portano a te perché lì ho abitato,
fra gli angoli caldi nuotando
in mare femmineo,
tuffandomi
da sponde accoglienti nel freddo del mondo.

Annunci

Informazioni su torto45

Versi e visioni di rivolta metropolitana
Questa voce è stata pubblicata in Brevi storie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...