Grazie

Grazie al cielo. Alle madri e ai padri che ci hanno voluto, agli amici e alle amiche in dono, a questa giornata di sole strappata alle tenebre, a questo giorno in più. Grazie al vostro pensiero femmina che ci batte sempre, alle attenzioni mai chieste e sempre ricevute, alla speranza di un domani migliore e di un oggi sereno, grazie a voi: vi amiamo male e mai come vorreste. Grazie ai gatti sfregiati di città che ci attraversano la strada, a quelli neri, piccoli puma rissosi e perseguitati. Grazie di tutto, destino neutro e imprevedibile che ci rendi la vita difficile e ci fai pagare pegno, per poi regalarci pezzi di felicità che a loro volta ripagano il conto. Tutto bene? Non esattamente, ma grazie lo stesso, come se ci salutassimo una sola volta nella vita ma con gratitudine, affacciandoci ai finestrini di due treni in corsa in senso inverso che si sfiorano e facendoci ciao con la mano, faccia a faccia per una frazione di secondi che varrà per sempre, ognuno proseguendo il proprio cammino altrove.

Annunci

Informazioni su torto45

Versi e visioni di rivolta metropolitana
Questa voce è stata pubblicata in Brevi storie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...