Io ci sono, io godo

Voglio prendermi tutto ciò che c’è di buono e di bello nella vita. Senza rinunciare  a nulla. Non mi interessano gli oggetti, le cose, i beni: preferisco le sensazioni. Non mi preme realizzarmi. Mi piace vivere e godere. Non è il potere, è la bellezza e il godimento reciproco. La vita è breve, le infelicità interminabili, il tempo scarso. Voglio godere, amare, discutere, bere e se mi va fumare, senza pensare al domani. Troppe dita puntate mi indicano ciò che non si può fare. Voglio tutto ciò che non si può avere, per decenza e quieto vivere, voglio il godimento che non si potrebbe godere, gli amori che non si dovrebbero coltivare: li voglio tutti. Giudicatemi, mettetemi all’indice, al bando, alla gogna: non ce n’è per nessuno, voglio e voglio ancora tutto ciò che voi non osate provare a prendere. Voi lo desiderate? Io lo faccio. Voi lo ipotizzate segretamente, con misteri che con voi stessi condividete? Io lo realizzo.  Vi faccia impressione o no. Nessuna morale, nessun vincolo, alcuna certezza al di là dell’adesso. Io ci sono. Io godo. Sono colui che vorreste essere ma non  ne avreste mai il coraggio. Sono sporco, sleale, malfidato e traditore.  Come Ivan, bevo nella coppa e poi la infrango. Prima che l’inevitabile onda infranga me. A sussurrarmi la parola ‘fine’per l’ultima volta.  E a ricordarmi quanto lieve sia il peso della vita di un uomo.   Torto

Annunci

Informazioni su torto45

Versi e visioni di rivolta metropolitana
Questa voce è stata pubblicata in Brevi storie. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Io ci sono, io godo

  1. Alessia ha detto:

    ciao, ti leggo sempre… mi piace quello che scrivi e come lo scrivi, condivido il tuo pensiero, anche io cerco di godermi tutto della vita e chi se ne frega di quello che pensano gli altri… tutti invidiosi che credono bisogna crescere e diventare persone serie e tristi, ma quanti di loro sono soddisfatti delle loro vite? io lo sono! 🙂 un saluto, grazie dei tuoi pensieri!
    ps.scusa l’ignoranza, ma chi è Ivan?

    • torto45 ha detto:

      E’ Ivan Karàmazov, personaggio de ‘I fratelli Karamàzov’ di Fëdor Dostoevskij. Grazie Alessia, sono contento di provare sensazioni affini alle tue.

  2. elisabetta ha detto:

    mi piace. troppo.

  3. Tazio ha detto:

    non hai tutti i torti

  4. Giulia ha detto:

    “Sono colui che vorreste essere ma non ne avreste mai il coraggio”

    Mi ricordi molto il Conte di Rochester nell’interpretazione di Johnny Depp. Superbo film.
    E bellissime riflessioni quelle contenute nel tuo post. Le condivido, anche se ho tutte le mie difficoltà ad essere esattamente ciò che vorrei.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...