La colpa e il fato

Io sono Daniel, ragazzo perso nel Paese dell’impunità. E non ebbi il tempo di farmi corrompere l’anima dai cattivi costumi della mia terra. Protagonista di un incidente causato da un mio errore, credendo di aver procurato la morte ad altre persone, scappai via schiacciato da un senso di colpa più forte dell’istinto di sopravvivenza. Chiamateci stupidi o cretini ma alla nostra età siamo giudici spietati di ogni cattiva condotta, soprattutto della nostra, puri di vita e speranze, privi di ipocrisia e disgustati dal costume italiano del “tutto si aggiusta”. Invece non si aggiusta proprio un bel niente, questo crediamo, quando la responsabilità si fa letale, definitiva. Sapevo di aver sbagliato, credevo erroneamente di aver ucciso, provavo tanta vergogna, quel sentimento che tutti invocano sempre per gli altri e mai per se stessi. Vagai in preda alle mie paure perdendo per sempre la via di casa. Spezzai il filo che mi guidava per le vie di questo oscuro e meraviglioso labirinto terreno. Troppo dolore, troppa strada, troppo tardi. Volai via lasciandovi più soli in un mondo che amai ma non riuscii a comprendere. La palla adesso è vostra, giocatevela pure. Feci molto più del mio dovere, pagai carissimo il danno procurato, riscattando con un sacrificio non richiesto una strage mai compiuta. E assunsi fino alle estreme conseguenze, pur nella mia confusione, una condotta che la gran parte degli adulti non praticarono mai ma sempre pretesero di insegnarci.  Torto

Annunci

Informazioni su torto45

Versi e visioni di rivolta metropolitana
Questa voce è stata pubblicata in Brevi storie. Contrassegna il permalink.

Una risposta a La colpa e il fato

  1. Cristina ha detto:

    Cattivi maestri, certi adulti! Pontificano, fanno i moralisti, guardano sempre il granellino di polvere nell’occhio altrui, osservano i giovani dall’alto (sic!) della loro esperienza, predicano bene e razzolano sempre peggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...