Manager filosofi e secoli in svendita

Tutti padroni, tutti leader, tutti ribelli. Tutti filosofi manager, benefattori della patria. Tutti liberisti, anzi liberi, di decidere sulla pelle degli altri. Fanno offerte che non puoi rifiutare. Perché la legge del mercato, sai com’è. Lo sappiamo: non esiste. Altrimenti ci spieghino com’è possibile che un pugno di speculatori abbia il potere di ridurre sul lastrico decine di milioni di persone, intere nazioni, così, da un giorno all’altro. A meno che non intendano la legge della giungla. Ma che si dica, senza ipocrisie. Tutti padroni, tutti leader, tutti ribelli. Anche i democratici, pure tanti a sinistra. Parlano di una classe politica oscena. Autobiografici. In nome del mercato, tutto è lecito: umiliare i lavoratori, screditare chi non piega il capo, permettere che tutto resti uguale. Anche cancellare cent’anni di lotte combattute nei campi del sud, nelle fabbriche a nord, in altri paesi lontani, dove i nostri  nonni fuggirono per un futuro meno amaro, dopo essere scampati alla fame e alle trincee. Ma se è questo il gioco, giocatelo voi. Andate avanti, anzi, rotolate giù fino al fondo del burrone. Non potremo che tirare un sospiro di sollievo. E non ci fermeremo sull’orlo per guardarvi cadere: saremo già al lavoro per rimuovere le vostre macerie. Torto

Annunci

Informazioni su torto45

Versi e visioni di rivolta metropolitana
Questa voce è stata pubblicata in Brevi storie. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Manager filosofi e secoli in svendita

  1. Cristina ha detto:

    Eh sì, hai ragione! Secoli in svendita… Dopo tanta fatica per conquistare rispetto e diritti, come sempre avviene nella storia, ecco il passo del gambero. E’ un monito a tutti quelli che credono che le libertà e i diritti siano acquisiti una volta per tutte. Marchionne – e i sindacati suoi amici – ce lo ricordano bruscamente: sotto ricatto, si torna indietro.

  2. Mattia ha detto:

    “I nostri avi lottarono per diritti che noi ci stiamo facendo togliere spensieratamente”. Comunque di te io ho un’immensa stima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...